Dott. Nicola Sorrentino

Specialista in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica

Fibre alimentari

Con questo termine s'intende una miscela di sostanze (pectine, gomme, lignine, emicellulose, cellulosa) che costituiscono parte della parete cellulare dei vegetali. Pur non essendo un principio nutritivo la fibra deve essere presente nell'alimentazione nella quantita' di circa 30 gr. al giorno. In base alla loro solubilita' in acqua, le fibre si distinguono in: FIBRE INSOLUBILI (cellulosa, emicellulose, lignine) sono presenti soprattutto in cereali integrali e vegetali FIBRI SOLUBILI (pectine, gomme, mucillagini e galattomannani) sono presenti prevalentemente nei legumi e nella frutta.

E' importante per la prevenzione e cura di molte malattie quali:
DIVERTICOLOSI DEL GROSSO INTESTINO
DIABETE MELLITO
DISLIPIDEMIE
OBESITA'
SOVRAPPESO

Sono alimenti ricchi di fibra:
LEGUMI
VERDURA
FRUTTA
CEREALI INTEGRALI